30

Laboratorio di invenzioni, studio e sviluppo tecnologico

Tecno Progel

      Macchina Medica Multifunzione
Cavitazione  -  Radiofrequenza  -  Elettroporazione  - 

Effetti e applicazioni

terapeutiche

 

Sistema osseo

 

Sistema muscolare

 

Sistema articolare

 

Sistema nervoso

 

Sistema circolatorio

ULTRASUONI

L’interazione fra ultrasuoni e tessuti genera nei tessuti stessi  fenomeni di ipertermia, stimolazione meccanica e cavitazione con riduzione della massa adipose favorisce l’assorbimento transcutaneo di principi attivi solubili in acqua

I diversi tessuti umani si comportano in modo specifico e caratteristico in presenza di ultrasuoni influendo sui parametri riflessione, trasmissione e assorbimento. Normalmente, ponendo la fonte ultrasonica, che da ora chiameremo trasduttore, a contatto con l’epidermide si ha un assorbimento del 50% dell’intensità ad un profondità di 30mm. L’interazione fra ultrasuoni e tessuti genera nei tessuti stessi due tipi di fenomeni:

ipertermia (aumento della temperatura)

stimolazione meccanica.

L’ipertermia è dovuta in gran parte dall’assorbimento delle onde sonore attraverso i vari tessuti e in parte al valore molto piccolo dell’angolo tra il raggio incidente e quello riflesso dall’onda sonora.

 

RADIOFREQUENZA

L’azione terapeutica si basa sulla variazione del campo elettrico che induce una corrente ai vari livelli dei tessuti. Il calore endogeno generato per “effetto Joule” all’interno dei substrati di interesse,  sarà direttamente proporzionale alla impedenza incontrata. Questo permette di essere selettivi sul “bersaglio” ai vari livelli di profondità, lasciando il primo strato cutaneo ad una temperatura “accettabile” per limitare al massimo gli esiti .

 

ELETTROPORAZIONE

favorisce l’assorbimento transcutaneo di principi attivi solubili in acqua

Con l’applicazione su una superficie biologica di un particolare impulso elettrico si  generano canali acquosi nella membrana cellulare definiti “elettropori”. Il fenomeno induce un importante aumento transitorio della permeabilità dei tessuti che favorisce l’assorbimento transcutaneo di principi attivi solubili in acqua.